Le legislazioni comunitaria e italiana ci richiedono di comunicare come usiamo i cookies. Abbiamo creato una pagina per spiegare il nostro uso dei cookies. Riteniamo importante tutelare la vostra privacy e spiegare in modo trasparente come impieghiamo i vostri dati.
Quanto indicato nella pagina di approfondimento ha lo scopo di mantenervi informati e permettervi di consultare in tranquillità il nostro sito web.

 

  • PRIVATO PER IL PUBBLICO

  • PUBBLICO PER IL PRIVATO

Partenariato pubblico privato e sviluppo sostenibile

Come si evince da report sugli investimenti mondiali (WIR) della Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e lo Sviluppo (UNCTAD) del 2014, ai Paesi in via di sviluppo servirebbero 2.5 bilioni di dollari americani per raggiungere gli obiettivi dello sviluppo sostenibile attraverso il rilancio degli investimenti nazionali e internazionali nei settori dello sviluppo sostenibile, come ad esempio le infrastrutture e i servizi pubblici. La partecipazione di investitori privati nelle infrastrutture e nei servizi pubblici - settori connessi agli obiettivi dello sviluppo sostenibile – è in constante crescita anche se potrebbe comportare dei rischi per i paesi che vogliono raggiungere tali obiettivi, come per esempio i costi per risolvere le controversie tra investitori e Stato. Questo accade quando l’International Investment Agreements (IIAs) non salvaguarda sufficientemente i diritti di regolazione degli Stati. Per risolvere questo problema gli Stati stessi devono limitare tali rischi e al contempo avere delle politiche che massimizzino i contributi dei privati allo sviluppo sostenibile e partecipativo.

http://investmentpolicyhub.unctad.org/Blog/Index/56